VD Logo
Il Mondo che Cambia
VD Search   VD Menu

mondo

Le donne afghane che protestano e le altre foto della settimana

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su WhatsApp

Dall’Afghanistan alla Corea del Sud, il mondo scende in piazza per rivendicare diritti e lavoro. A Melbourne, in Australia, la gente si riprende la città dopo la fine delle restrizioni per arginare la pandemia di Covid-19, assaltando bar e pub e suonando i clacson per le strade, mentre nella riserva indigena dello Xingu, in Brasile, guerrieri dalla pelle colorata combattono per onorare la memoria del capo tribù Cacique Aritana: le foto che hanno fatto la storia questa settimana.

Le foto degli eventi più importanti della settimana

Alcune donne si sono radunate a Kabul per chiedere al governo talebano di rispettare i loro diritti - Zohra Bensemra/REUTERS

Alcune donne si sono radunate a Kabul per chiedere al governo talebano di rispettare i loro diritti - Zohra Bensemra/REUTERS

Alcune donne si sono radunate ieri a Kabul per chiedere al governo talebano di rispettare i loro diritti, scandendo lo slogan «lavoro, pane e istruzione». Nonostante il divieto da parte delle autorità talebane di organizzare manifestazioni, le donne sono da sempre in prima linea nelle proteste contro gli studenti coranici. Giovedì, un gruppo di donne afghane ha chiesto alle Nazioni Unite di impedire ai talebani di sedere all’assemblea dell’Onu.

Uomini della riserva indigena dello Xingu, in Brasile, combattono per onorare la memoria del capo tribù Cacique Aritana - Ueslei Marcelino/REUTERS

Uomini della riserva indigena dello Xingu, in Brasile, combattono per onorare la memoria del capo tribù Cacique Aritana - Ueslei Marcelino/REUTERS

Uomini provenienti da varie tribù della riserva indigena dello Xingu, in Brasile, combattono in occasione del rituale funebre unico chiamato Kuarup. La cerimonia si è tenuta per onorare la memoria del capo Cacique Aritana del popolo Yawalapiti, morto ad agosto a causa del Covid-19.

I membri della Confederazione coreana dei sindacati protestano a Seul vestiti da Squid Game - Yonhap via Reuters

I membri della Confederazione coreana dei sindacati protestano a Seul vestiti da Squid Game - Yonhap via Reuters

Migliaia di membri della Confederazione coreana dei sindacati (KCTU) protestano nel centro di Seul, in Corea del Sud, vestiti come le guardie di Squid Game. Gli unionisti hanno sfidato i cordoni di sicurezza, adottati per arginare la pandemia di Covid-19, per chiedere più lavoro e migliori condizioni lavorative.

Dopo quasi nove mesi di restrizioni anti Covid-19, Melbourne riapre - AAP Image/James Ross/REUTERS

Dopo quasi nove mesi di restrizioni anti Covid-19, Melbourne riapre - AAP Image/James Ross/REUTERS

I residenti di Melbourne si riappropriano della loro città, dopo quasi nove mesi di restrizioni progettate per arginare la diffusione della pandemia di Covid-19. La seconda città australiana è la prima al mondo per giorni di lockdown accumulati da marzo 2020.

Topicsmondo  foto  asia  africa  australia 
ARTICOLI E VIDEO