VD Logo
Il Mondo che Cambia
VD Search   VD Menu

mamme

Coronavirus e scuole chiuse: come sopravvivere alla chat delle mamme

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su WhatsApp

Le scuole sono chiuse per il coronavirus ma le chat delle mamme non vanno in quarantena, anzi: sono più intasate che mai. Perché, si sa, «i figli vengono prima di tutto e di tutti e guai a chi prova a toccarli». Ecco qualche consiglio per sopravvivere ai gruppi WhatsApp delle mamme e non lasciarsi trascinare dalla corrente di messaggi.

1. Affrontare l'ipocondriaca

L

L'ipocondriaca

Con l’aumentare del numero di persone in quarantena e con il provvedimento del governo sulla chiusura delle scuole “in via prudenziale”, la mamma ipocondriaca dà il meglio di sé: tempesta di messaggi allarmistici sul suo stato di salute e quello del figlio. Fate un bel respiro e buttatevi su Google alla ricerca di fonti ufficiali da condividere in chat per tranquillizzarla e renderla innocua per sé e per gli altri.

Il complotto

Il complotto

Il complotto

Il decreto del governo divide ancora di più realisti e complottisti, convinti che sia tutto un escamotage delle case farmaceutiche per vendere nuovi vaccini o che sia peggiore una banale influenza. Bombardateli senza pietà con i link ufficiali del governo e dell’OMS.

Il retroscena

Il retroscena

Il retroscena

Ha letto che i casi a oggi sono 3089, i morti 107 e 276 i guariti. È preoccupata perché ha parlato con l’amica di sua cugina che a sua volta ha parlato con un medico di Milano che le ha detto «la situazione è drammatica» e ha sentito dire che la bambina di una scuola vicina è infetta. È confusa e che non sa più a chi dare retta. Neutralizzate il suo pippone con un laconico “ok” o con un pollicione alzato.

La proposta indecente

La proposta indecente

La proposta indecente

Sa che siamo in stato d’emergenza ma questo non le impedisce di lanciare l’idea di organizzare un bell’incontro a casa sua con tutti i bambini «per capire meglio come agire». Non vi resta che lasciare la nave affondi da sola e abbandonare il gruppo.

Segui Videodrome su Instagram.

ARTICOLI E VIDEO