VD Logo
Il Mondo che Cambia
VD Search   VD Menu

sport

Le 7 persone con disabilità che hanno cambiato il mondo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su WhatsApp

Ogni giorno persone con disabilità e le loro famiglie combattono per accedere ad aspetti della vita che per la maggior parte dei cittadini sono scontati, dal sesso all’uso dei trasporti pubblici. Le barriere architettoniche delle nostre città spesso riflettono altre barriere, culturali, che ancora non riusciamo a superare. Ma a dispetto di queste difficoltà le persone disabili non solo costruiscono la propria vita come il resto dei cittadini, ma in alcuni casi lasciano un segno indelebile sul mondo cambiando la nostra storia per sempre. Ne abbiamo scelti sette le cui storie ci hanno appassionato e aggiunto film, libri e musica che li raccontano.

1. Frida Kahlo - Arte e Musica

Frida Kahlo, pittrice messicana vittima di un incidente e disabile per la poliomelite, trascende qualsiasi definizione: la potenza del suo segno e del dolore che ha scolpito la sua vita e il suo corpo, sono ancora oggi un’eredità imprescindibile per l’arte contemporanea e per l’umanità in genere. Abbiamo parlato più ampiamente in Frida Kahlo: al di là del mito.

Film consigliato: Frida (2002) di Jude Taymor
Libro consigliato: Il diario perduto di Frida Kahlo (2018) di Alexandra Scheiman

Frida Kahlo ha impresso un segno nell

Frida Kahlo ha impresso un segno nell'arte contemporanea

2. Ray Charles - Arte e Musica

Ray Charles nacque ad Albany in piena Grande Depressione e divenne cieco a soli sei anni. Virtuoso del piano e cantante inarrivabile, la sua vita fu una continua battaglia contro le discriminazioni razziali, la disabilità e la dipendenza. Divenne famoso nel 1959 con Wht I’d Say, considerata la decima canzone più bella di tutti i tempi, e da allora la sua ascesa non si arrestò mai fino a consegnarlo all’olimpo mitologico della musica. È considerato uno dei 100 artisti più importanti di sempre. 

Film consigliato: Ray (2004) di Taylor Hackford
Album consigliato: The Birth of Soul (1991) di The Atlantic

Ray Charles è considerato uno dei più grandi artisti di tutti i tempi

Ray Charles è considerato uno dei più grandi artisti di tutti i tempi

3. Andrea Bocelli - Arte e Musica

Andrea Bocelli nacque quando Ray Charles diventava famoso, ipovedente a causa di un glaucoma perse totalmente la vista a dodici anni. Nonostante questa disabilità, e grazie alla lettura Braille, si laureò in Giurisprudenza e diplomò al Conservatorio in canto lirico. Divenuto assistente in uno studio legale, abbandonò tutto per darsi alla musica, cambiando la sua e la nostra storia. Negli ultimi trent’anni Andrea Bocelli ha cantato nei più importanti teatri del mondo, inciso 16 album, interpretato personaggi memorabili dell’opera come Andrea Chenier e iscritto il suo nome nella Hollywood Walk of Fame. La commistione tra lirica e pop che ha inaugurato nel 1993 influenza ancora la musica mondiale.

Video consigliato: Andrea Bocelli & Zucchero Live – Miserere (2016)
Lirica consigliata: Opera (2012) di Sugar Music

Andrea Bocelli, mescolando lirica e pop, ha cambiato la musica

Andrea Bocelli, mescolando lirica e pop, ha cambiato la musica

4. Franklin Delano Roosevelt - Politica

Franklin Delano Roosevelt fu il 32° presidente degli Stati Uniti e, con le sue riforme che aiutarono l’America a superare la Grande Depressione, uno dei personaggi più importanti di tutto il Novecento. Fu nel 1929 che, a causa di una grave forma di poliomelite, perse l’uso degli arti inferiori, eppure questa disabilità non gli impedì di concorrere alla presidenza della più potente nazione al mondo e vincere per quattro volte (unico nella storia, poi venne inserito il limite dei due mandati) dal 1932 al 1944. Il suo New Deal (che ancora influenza la comunicazione politica occidentale) è materia per gli storici, basti dire che grazie a lui l’economia si riprese e i cittadini ebbero assistenza sanitaria, indennità di disoccupazione e vecchiaia.

Film consigliato: A Royal Weekend (2012) di Roger Michell
Biografia consigliata: Franklin Delano Roosevelt. Dal New Deal a Yalta (1992) di Giorgio Vitali

Franklin Delano Roosevelt è stato Presidente degli USA per quattro volte

Franklin Delano Roosevelt è stato Presidente degli USA per quattro volte

5. Stephen Hawking - Scienza

Stephen Hawking è ormai un’icona popolare oltre che uno dei più grandi scienziati di tutti i tempi. Affetto da una malattia degenerativa con un’aspettativa di vita di 5-10 anni, perse le sue facoltà motorie giovanissimo, ma la sua mente non si arrese mai. Scoprì le meccaniche nascoste dell’Universo, dal big bang ai buchi neri, insegnò a centinaia di studenti, si sposò ed ebbe tre figli. Ci ha lasciato nel 2018, a 76 anni, in barba a tutte le previsioni dei medici.

Film consigliato: La teoria del tutto (2014) di James Marsh
Libro consigliato: Dal big bang ai buchi neri (1988) di Stephen Hawking

Stephen Hawking ha indagato i misteri dell

Stephen Hawking ha indagato i misteri dell'Universo

6. John Nash - Scienza

John Nash è diventato universalmente famoso grazie al film A Beautiful Mind, ma la sua storia era già una leggenda nell’ambiente scientifico da anni. Nash fu il matematico che per primo capì l’importanza della collaborazione rispetto alla competizione nelle teorie economiche, ma fu travolto dalla schizofrenia che rischiò di spezzarne il genio e la carriera. Grazie al sostegno della moglie e nonostante fosse vittima di allucinazioni violente e pervasive, John Nash riuscì a tornare alla matematica e infine anche all’insegnamento, ricevendo il premio Nobel per l’economia nel 1994. È morto nel 2015, con la moglie, in un incidente d’auto.

Film consigliato: A Beautiful Mind (2001) di Ron Howard
Libro consigliato: Il genio dei numeri (1998) di Sylvia Nasar

John Nash ha rivoluzionato le dottrine economiche

John Nash ha rivoluzionato le dottrine economiche

7. Alex Zanardi - Sport

Alex Zanardi è un campione sportivo che non si è mai fatto dire no dalla vita: perse la sorella per un incidente stradale nel 1979, eppure l’anno seguente si lanciò sulla sua prima pista automobilistica (aveva quattordici anni) iniziando una carriera da pilota tra Formula 1, CART e Gran Turismo su tutti i circuiti internazionali. Il grave incidente del 2001 lo portò a un passo dalla morte, ricevette persino l’estrema unzione, ma continuò a lottare e si riprese. Zanardi perse entrambe le gambe, quindi si dedicò al paraciclismo vincendo Coppe del Mondo, medaglie d’oro alle paralimpiadi e arrivando quarto alla maratona di New York. Alex Zanardi non si è limitato ai trionfi sportivi ma ha cambiato la percezione della disabilità da parte della società e ispirato, con la sua esperienza, migliaia di persone. Oggi Alex Zanardi è all'ospedale di Padova dopo un incidente stradale durante una staffetta di beneficenza in handbike dello scorso giugno.

Libro consigliato: ...Però Zanardi, da Castel Maggiore (2003) di Alex Zanardi e Gianluca Gasparini
Intervista consigliata: Alex Zanardi: un eroe, un campione, un uomo coraggioso (2016) a Faccia a Faccia con Giovanni Minoli

Alex Zanardi ha eccelso nello sport sia prima che dopo il suo incidente

Alex Zanardi ha eccelso nello sport sia prima che dopo il suo incidente

Le 7 persone con disabilità che hanno cambiato il mondo

- Frida Kahlo (1907-1954)
- Ray Charles (1930-2004)
- Andrea Bocelli (1958)
Franklin Delano Roosevelt (1882-1945)
- Stephen Hawking (1942-2018)
- John Nash (1928-2015)
- Alex Zanardi (1966)

La speranza di Alex Zanardi
ARTICOLI E VIDEO