VD Logo
Il Mondo che Cambia
VD Search   VD Menu

migranti

Quest'anno sono aumentate due cose: gli ultramiliardari e i morti per fame nel mondo

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su WhatsApp

Se l’alimentazione diventa un bene di lusso per oltre 150 milioni su 7,7 miliardi di persone, allora gli obiettivi previsti dall’Agenda 2030 dell'ONU rischiano di restare romantici e irraggiungibili traguardi. Una condizione, quella della fame nel mondo, dettata non solo dalla povertà, ma anche dai conflitti in corso, dalla pandemia e dalla crisi climatica. Ma nel frattempo gli ultramiliardari aumentano.

Le dimensioni della fame nel mondo

Il virus della fame nel mondo si moltiplica. Secondo l’ultimo rapporto dell’Oxfam, l’organizzazione anti-povertà, nel mondo sono 11 le persone che muoiono di fame ogni minuto. Non solo. Il numero di chi affronta condizioni simili alla carestia in tutto il mondo è aumentato di sei volte nell'ultimo anno. Un bilancio più alto delle vittime del COVID-19, che uccide circa sette persone al minuto. 155 milioni di persone in tutto il mondo ora vivono a livelli critici di insicurezza alimentare, circa 20 milioni in più rispetto allo scorso anno. In particolare, circa due terzi di loro affrontano la fame perché il loro paese è coinvolto in un conflitto militare. Sempre secondo l’Oxfam, se i governi sospendessero la compravendita di armi per poco più di un giorno, si potrebbero raccogliere oltre 5 miliardi di dollari da destinare alla lotta alla fame.

Oltre alle guerre, i motivi per cui nel mondo si continua a morire di fame sono legati alla crisi climatica e alle ripercussioni economiche della pandemia, che ha causato un aumento del 40% dei prezzi alimentari globali. Nel frattempo, il Covid-19 ha rappresentato una fortuna per gli ultramiliardari, la cui ricchezza totale in tutto il mondo è aumentata da 5 trilioni a 13 trilioni di dollari in dodici mesi, come riporta la 35esima classifica della rivista Forbes. Il numero di Paperoni è aumentato fino a una cifra senza precedenti: 2.755, 660 in più rispetto al 2020. Il più ricco, per il quarto anno consecutivo, resta Jeff Bezos, con un patrimonio di 177 miliardi di dollari, circa 64 miliardi in più dello scorso anno, grazie alla crescita delle azioni di Amazon.

I numeri della fame nel mondo

  • 850 milioni di persone soffrono la fame nel mondo
  • 11 morti di fame al minuto 
  • Un tasso aumentato di sei volte in un anno
  • Circa 100 milioni di persone patiscono la fame come conseguenza di un conflitto
  • 5 miliardi di dollari: i soldi che si potrebbero destinare alla lotta alla fame se si sospendesse la compravendita di armi per un solo giorno
  • 40% in più: l’aumento dei prezzi alimentari globali causato dalla pandemia
  • La ricchezza degli ultramiliardari è passata da 5 a 13 trilioni di dollari in un anno
L'alimentazione del futuro parte dalle nostre terre
Topicsmigranti  povertà  africa  asia 
ARTICOLI E VIDEO