VD Logo
Il Mondo che Cambia
VD Search   VD Menu

america

Joe Biden può battere Donald Trump? I pro e i contro

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su WhatsApp

Stasera si terrà il primo dibattito televisivo tra Donald Trump e lo sfidante Joe Biden. Partito sfavorito alle primarie democratichge rispetto agli entusiasmi che circondavano Bernie Sanders, il "socialista" della scena politica americana, Joe Biden è riuscito, poi, a conquistarsi un suo consenso. Quando le primarie arrivarono al South Carolina, la popolazione afroamericana cambiò il corso delle elezioni dando fiducia all'ex-vice presidente di Obama, fiducia concretizzata con la rimonta: Biden ha conquistato i voti di Alabama, Virginia, North Carolina, Tennessee, Arkansas, Oklahoma, Minnesota, Massachusetts e Texas. Sembra passato un secolo da quei giorni, nel frattempo il coronavirus ha travolto il mondo, la morte di George Floyd e Breonna Taylor hanno sollevato la popolazione afroamericana degli USA e ieri il New York Times ha pubblicato la sua inchiesta sulle tasse non pagate di Trump. Joe Biden è stato senatore del Delaware, candidato alle primarie già nel 1988 in area laburista, e dal 2009 vice-presidente (il primo cattolico) di Barack Obama. Ma ha le carte in regole per battere Donald Trump e diventare presidente degli USA.

I pro di Joe Biden


  • È un politico esperto
  • Ha il supporto degli afroamericani
  • Ha il supporto delle donne

Joe Biden è un politico esperto, e questo punto può essere considerato un pro come un contro. L'elettorato ha fame di novità, in USA come altrove, ma l'esperienza e la moderazione di Biden potrebbero essere determinanti dopo gli anni tempestosi dell'amministrazione via tweet di Trump. La sua esperienza con Obama lo avvicina alla minoranza più forte e supportive degli Stati Uniti, quella afro-americana, e l'appoggio alle campagne del MeToo potrebbe valergli una grossa fetta del voto femminile.

I contro di Joe Biden


  • È stato vice-presidente di Obama
  • È un cattolico moderato
  • La sanità e le armi

Joe Biden è, come abbiamo detto, un politico esperto e quindi non incontrerà il desiderio di rinnovamento dell'elettorato americano e sconterà il suo passato al governo del paese. Obama, infatti, è stato uno dei presidenti più divisivi della storia americana e Biden sarà giudicato attraverso ciò che il suo "capo" ha fatto e non ha fatto negli otto anni di presidenza. Ad esempio, l'appoggio alla distensione con Cuba potrebbe alienargli il voto ispanico (determinante nelle ultime elezioni), e il dialogo con l'Iran quello dell'industria militare. Inoltre il senatore del Delaware è un moderato e cattolico, caratteristiche che oggi, nel dibattito social, non suscitano grandi entusiasmi.


Joe Biden può battere Trump? Le elezioni USA sono alle porte, mentre il Black Lives Matter e la pandemia mostrano un'America sempre più spezzata.

L'America non è il più grande paese del mondo
ARTICOLI E VIDEO