VD Logo
Il Mondo che Cambia
VD Search   VD Menu

news

Dopo giorni di guerriglia la Francia riscrive la legge sulla sicurezza

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su WhatsApp

La nuova legge per la sicurezza nazionale ha scatenato disordini e proteste in Francia: centinaia e centinaia di manifestanti sono scesi a protestare. Così, la legge sarà modificata. L'articolo 24 doveva punire la diffusione di immagini di membri delle forze dell'ordine con un anno di prigione e fino a 45mila euro di multa, impedendo - di fatto - il riconoscimento degli agenti di polizia. I francesi l'hanno definita una legge liberticida e anti-democratica, e gli scontri si sono fatti sempre più violenti. In particolare, a Parigi la protesta si è subito tramutata in guerriglia urbana. Così l'articolo 24 sarà sospeso e completamente riscritto. Lo ha spiegato l'ex ministro dell'Interno Christophe Castaner, capogruppo all'Assemblea Nazionale di En Marche, il partito del presidente Macron. Per Castaner è fondamentale rafforzare la sicurezza delle forze dell'ordine, ma anche "garantire il diritto fondamentale alla libera informazione". «L'equilibrio che abbiamo cercato su questo articolo 24 non è stato percepito in modo unanime, e ne prendiamo atto», ha dichiarato.

I problemi della polizia in America secondo Emily Ratajkowski
Topicsnews  polizia  politica  francia 
ARTICOLI E VIDEO