VD Logo
Il Mondo che Cambia
VD Search   VD Menu

animali

In 50 anni si è estinto il 75% degli insetti

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su WhatsApp

Gli insetti rischiano l'estinzione. Secondo i biologi, sono infatti diminuiti del 75% negli ultimi 50 anni. Un crollo catastrofico per gli ecosistemi naturali causato, probabilmente, dal riscaldamento globale e dalla conseguente crisi climatica. Un ulteriore tassello della sesta estinzione di massa del nostro pianeta che stiamo vivendo in quest'epoca.

Il 75% degli insetti si è estinto

Il tasso di estinzione degli insetti è otto volte più veloce di quello di mammiferi, uccelli e rettili. Non solo. La loro massa totale sta diminuendo precipitosamente a un tasso del 2,5% all'anno, tanto che potrebbero scomparire del tutto entro un secolo. Tra le cause, l’uso dei pesticidi nell’agricoltura intensiva. «Circa 3 milioni di tonnellate di pesticidi ora entrano nell'ambiente ogni anno», ha affermato il professor Dave Goulson dell'Università del Sussex nel Regno Unito. Anche l'urbanizzazione e il cambiamento climatico sono fattori significativi. «Dovrebbe essere una fonte di grande preoccupazione per tutti noi, perché gli insetti sono al centro di ogni rete alimentare, impollinano la grande maggioranza delle specie vegetali, mantengono il suolo sano, riciclano i nutrienti, controllano i parassiti e molto altro. Si possono amare o detestare, ma noi umani non possiamo sopravvivere senza insetti», ha detto Goulson.

Home Street Food: le polpette di insetti
ARTICOLI E VIDEO