A trent’anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio, ripercorriamo le storie parallele della mafia e della lotta alla mafia, raccontate in prima persona da Pietro Grasso, protagonista del maxiprocesso, ex procuratore nazionale antimafia e Presidente del Senato, ma anche collega e caro amico di Falcone e Borsellino.

Il documentario, in uscita a giugno, intreccia la storia di vita del magistrato siciliano con quella del Paese, e svela gli uomini dietro gli eroi, le loro paure, le sofferenze più intime, le rinunce di una vita perennemente sotto scorta e i rapporti con la famiglia, passando per gli eventi più tragici che hanno segnato la nostra storia più recente. Un racconto che ci condurrà fino al tema della lotta alla mafia oggi, delle “nuove mafie”, per spiegarci come sia possibile andare avanti, giorno dopo giorno, anno dopo anno, in una lotta che non è solo un fatto individuale, ma una sfida che coinvolge diverse generazioni, classi politiche e un intero Paese.

Foto in copertina di Marta Clinco.