VD Logo
Il Mondo che Cambia
VD Search   VD Menu

The Witcher

La serie The Witcher è la saga del diverso che vi conquisterà

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su WhatsApp

È difficile parlare di The Wicher in maniera obiettiva e razionale. I libri di Andrzej Sapkowski, pubblicati tra il 1990 e il 1999 in Polonia, colpiscono il cuore e lo avvinghiano in una morsa narrativa che non abbandona mai. La saga di Geralt di Rivia è l’epica dei diversi, degli ultimi che vivono ai margini delle strade e nelle periferie delle città, in ogni società del mondo; è il racconto di una famiglia non tradizionale alle prese con la guerra; è il dilemma profondo dell’umanità divisa tra destino e libero arbitrio. The Witcher esce ora su Netflix e noi vogliamo dirvi perché dovreste vederlo.

Cos'è The Witcher?

Andrzej Sapkowski ha trentasette anni quando, ispirato dai grandi classici del fantasy e dal suo amore per il noir, scrive i primi racconti per la rivista polacca Fantastyka. Le storie hanno come protagonista un Wiedzmin, un Witcher, uno strigo, che combatte i mostri dietro contratto, ma che è a sua volta un reietto mutante. Le storie riscuotono un così vasto consenso che, dopo due raccolte, Sapkowski firma per la casa editrice SuperNOWA e inizia la pubblicazione di una saga in cinque romanzi (più uno, uscito nel 2014).

The Witcher di Andrzej Sapkovski è diventato una serie Netflix

The Witcher di Andrzej Sapkovski è diventato una serie Netflix

Sapkowski è un autore preciso, dall’organizzazione metodica, che si trasforma in scrittore esperto pagina dopo pagina, dai primi racconti all’ultimo libro. La struttura narrativa di The Witcher balza da un’epoca all’altra (caratteristica coraggiosamente mantenuta nella serie) sprofondando nel passato e nel futuro dei personaggi e svelandone quei momenti che danno loro una dimensione viva e solida (in questo ci ricorda un po' la narrazione del primo Lost di J.J. Abrams, ma dieci anni in anticipo). Una precisione, quella dell’autore, che ha costretto chi volesse acquisire i diritti delle sue opere a tradurle direttamente dal polacco (e non, come spesso si fa, dagli adattamenti anglofoni). Per questo motivo in Italia The Witcher è arrivato in ritardo, grazie all’onda lunga dei videogiochi di CD Projekt RED, in particolare The Witcher 2 e The Witcher 3: Wild Hunt.

I libri di The Witcher

  • Il guardiano degli innocenti (1993)
  • La spada del destino (1992)
  • Il sangue degli elfi (1994)
  • Il tempo della guerra (1995)
  • Il battesimo del fuoco (1996)
  • La Torre della Rondine (1997)
  • La Signora del Lago (1999)
  • La stagione delle tempeste (2013)

I personaggi di The Witcher

L’intreccio di The Witcher si snoda tra dimensioni parallele ed epoche differenti tenendo il lettore ben ancorato ai suoi personaggi, costanti narrative alle quali aggrapparsi emotivamente con un legame inscindibile. Il lettore attraversa le luci e le ombre dei protagonisti, toccandone la grandezza e la meschinità, l'amore e la sensualità, la libertà e la prigionia, trattenendo il fiato fino all’epilogo. Nel mosaico più umano dell’umano di The Witcher, non molto diverso da quello di Game of Thrones, tre figure si stagliano su tutte le altre: Geralt di Rivia, Yennefer di Vengerberg e la Principessa Ciri.

Henry Cavill è Geralt di Rivia in The Witcher

Henry Cavill è Geralt di Rivia in The Witcher

Geralt di Rivia è uno strigo, uomo spezzato da un passato violento, destinato dalla mutazione che gli hanno imposto a combattere mostri a pagamento. Veloce, letale, anaffettivo, Geralt è condannato a essere per sempre diverso, discriminato, perseguitato. In un mondo che disprezza tutto ciò che non è umano, dove i mostri sono spesso meno abominevoli degli uomini, Geralt è il diverso che combatte i diversi o li protegge dal male nascosto dentro ognuno di noi. Sceglie le sue vittime con cura, difendendo gli innocenti: mostri, razze antiche o esseri umani che siano. Così finisce per essere travolto dal destino che pure si è scelto col suo codice morale. Geralt non si arrende mai a ciò che il mondo gli riserva, come, da bambino, non si è mai arreso nei terribili anni del suo addestramento e della mutazione.

Anya Chalotra è Yennefer in The Witcher

Anya Chalotra è Yennefer in The Witcher

Yennefer di Vengerberg è una maga, una donna spezzata da un passato di rifiuto, emarginazione e debolezza, che ha scelto la via più impervia per riscattarsi: la magia, condannandosi però, al contempo, a una forma diversa di segregazione, quella dovuta alla diversità, alla forza, alla paura e al disprezzo delle persone comuni. Algida e distante, ferita ma forte, Yennefer è la controparte senza scrupoli di Geralt.

Freya Allan è Ciri in The Witcher

Freya Allan è Ciri in The Witcher

Ciri è la figlia del destino di Geralt e Yennefer, la bambina che lo strigo ha reclamato prima di sapere che sarebbe nata, ma sulla quale anche altri, nel mondo di The Witcher, accampano pretese. Fiera, ribelle, combattiva, desidera diventare una striga ma finirà per percorrere la strada più dura e dolorosa di tutti, perduta tra mondi, epoche e popoli diversi. In Ciri il dilemma tra destino e libertà raggiunge il suo compimento più alto, lasciando il lettore diviso tra le profezie e le scelte personali di un personaggio dall’evoluzione straordinaria e appassionante.

The Witcher su Netflix

Dal 20 dicembre i primi 8 episodi di The Witcher sono disponibili su Netflix. La serie è stata sviluppata da Lauren Schmidt Hissrich con Henry Cavill, grande fan dei libri, che ci regala un'interpretazione aderente e precisa del personaggio, Freya Allan e Anya Chalotra. La prima stagione ripercorre i racconti che fanno da preambolo ai veri e propri romanzi, può quindi spaesare un po' lo spettatore, ma la storia ingrana rapidamente e preannuncia una serie che conquisterà chiunque sia pronto ad amare l'epica rivalsa degli ultimi e dei diversi.

Personaggi e interpreti di The Witcher


  • Geralt di Rivia (Henry Cavill)
  • Principessa Ciri (Freya Allan)
  • Yennefer di Vengerberg (Anya Chalotra)
  • Regina Calanthe (Jodhi May)
  • Re Eist Tuirseach (Björn Hlynur Haraldsson)
  • Mousesack (Adam Levy)
  • Tissaia de Vries (MyAnna Buring)
  • Fringilla Vigo (Mimi Ndiweni)
  • Sabrina Glevissig (Therica Wilson-Read)
  • Principessa Renfri (Emma Appleton)
ARTICOLI E VIDEO