VD Logo
Il Mondo che Cambia
VD Search   VD Menu

film

I film all’altezza del Natale 2020

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su WhatsApp

Il Natale del 2020 sarà diverso da tutti quelli che abbiamo vissuto. Chiusi in casa per il lockdown avremo la possibilità di rivalutare ciò che abbiamo lasciato fuori la porta prima di toglierci la mascherina. Questi film sono perfetti per lo scopo.

1. In vacanza su Marte di Neri Parenti (2020)

In vacanza su Marte

In vacanza su Marte

C’era veramente bisogno di un cinepanettone? Sì, per renderci conto quanto sia oramai fuori tempo e che almeno quest'anno nella sfortuna della chiusura dei cinema, non dovremo vederlo in cartellone. Boldi e De Sica non inquineranno gli schermi dei cinema nel 2020. Un film che non ha nulla a che vedere con il classico Vacanze di Natale ‘83. E per gli amanti del genere, esiste un Vacanze d’inverno (1959) con Vittorio de Sica ed Alberto Sordi, da recuperare.

2. Parenti serpenti di Mario Monicelli (1992)

Parenti serpenti

Parenti serpenti

Del compianto pessimista cosmico Mario Monicelli, mette in scena tutte le ipocrisie e le distorsioni di una riunione con i parenti. Un film fondamentale per il nostro cinema arricchito da un bel finale pessimista, giusto per smorzare questa felicità immotivata. Consigliamo film pessimisti ogni tanto, la vita fa schifo.

3. Fantozzi di Luciano Salce (1975)

Fantozzi

Fantozzi

Villaggio e Salce hanno messo in scena il Natale ed il capodanno più sarcastici e deprimenti della storia del cinema italiano. Quest'anno non sarà l’avido maestro d’orchestra Canello a mandarci a casa in anticipo, ma sarà il DPCM con il suo coprifuoco della zona rossa a chiudere i festeggiamenti prima del tempo. Meglio, staremo a casa con la persona che amiamo, col nostro gatto o la nostra tartarughina.

4. Festen di Thomas Vinterberg (1998)

Festen

Festen

Non per tutti è un piacere sedere a tavola con la propria famiglia in un giorno di festa. Il film di Vinterberg, primo del Dogma 95, non parla del cenone di Natale ma di una grande riunione di famiglia, dove vengono fuori i peggiori scheletri nell’armadio. Ancora una volta viene messa in scena la tortura dell'ipocrisia familiare a Natale.

5. Mouchette di Robert Bresson (1967)

Mouchette

Mouchette

La piccola Mouchette è povera e vive in un villaggio sperduto in Francia. Si prende cura del fratello neonato e fa tutti i lavori domestici. Il padre è alcolizzato e la madre è malata a letto. La violentano. Dopo questo film guarderete il vostro alluce spuntare dal calzino bucato, regalato da vostra zia il natale scorso, e vi sentirete fortunati a passare le feste con il vostro pesce rosso.

6. Edward, mani forbice di Tim Burton (1990)

Edward mani di forbice

Edward mani di forbice

L’ipocrisia dell’inclusività e del politically correct a tutti i costi, in questo film più che attuale, ci ricorderà quanto riusciamo a emarginare e bullizzare chi non è come noi. E soprattutto potremo goderci il Tim Burton e il Johnny Depp di una volta.

7. Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese (2016)

Perfetti sconosciuti

Perfetti sconosciuti

Anche la più tranquilla delle serate passate in compagnia si può trasformare in una tragedia umana, tra segreti e bugie nascosti nei meandri dei nostri cellulari. A dare il via al dramma di Perfetti Sconosciuti (il film con più remake al mondo), la più banale delle curiosità. Dopo questo film il pranzo di Natale rischierà di non essere più lo stesso e magari vi scoprirete a sbirciare quel messaggio appena arrivato sullo smartphone della zia.

Sotto il Burqa di Nora Thwomey (2017)

Sotto il burqa

Sotto il burqa

Un film di animazione che tanto spensierato non è: c'è l'Afghanistan dei talebani, un padre prigioniero e una protagonista - l'undicenne Parvana - che deve fingersi maschio per lavorare e portare il pane a tavola. Con tutti i rischi del caso. Il risultato (un discreto pugno nello stomaco) avvince quanto basta per ricordarci quanto siamo fortunati a essere nati in occidente.

I film all'altezza del Natale 2020

  • In vacanza su Marte di Neri Parenti (2020)
  • Parenti serpenti di Mario Monicelli (1992)
  • Fantozzi di Luciano Salce (1975)
  • Festen di Thomas Vinterberg (1998)
  • Mouchette di Robert Bresson (1967)
  • Edward, mani forbice di Tim Burton (1990)
  • Perfetti Sconosciuti di Paolo Genovese (2016)
  • Sotto il Burqa di Nora Thwomey (2017)
105 anni dalla nascita di Mario Monicelli
Topicsfilm  cinema  natale 
ARTICOLI E VIDEO